X-FILES, “LA VERITA’ E’ ANCORA LA’ FUORI”, di Chris Carter

//X-FILES, “LA VERITA’ E’ ANCORA LA’ FUORI”, di Chris Carter

X-FILES, “LA VERITA’ E’ ANCORA LA’ FUORI”, di Chris Carter

x_6

Dopo il fatidico 11 Settembre il mondo ha preso una direzione “strana”, leggi come il celebre “Patriot Act”, con la scusa di combattere il terrorismo e prevedere altri attacchi, hanno rafforzato enormemente i corpi di polizia e spionaggio, CIA, FBI e NSA appaiono onnipotenti e i cittadini sono tramortiti, impauriti (e di conseguenza docili e facilmente controllabili) ed accettano, come un gregge silente,x_2 continue violazioni della propria privacy, la limitazione delle proprie libertà personali e la diminuzione dei propri diritti. Intanto la relazione tra Scully e Mulder è acqua passata, a detta della stessa Scully si è trattato di una relazione non plausibile, affossata soprattutto dalla depressione in cui era piombato Mulder.

Scully ha lasciato l’FBI e lavora semplicemente come medico, cerca di andare avanti, nonostante il grande vuoto lasciato dal figlio William. La storia narrata in questo primo episodio, girato dallo stesso ideatore Chris Carter, inizia quando un certo Tad O’Malley, un giornalista molto attivo su internet, ossessionato dalla teoria del complotto, cerca di contattare Mulder e Scully, per mostrare loro una giovane donna di x_1origini russe, Sveta, la quale sostiene di essere stata rapita e sottoposta a terribili esperimenti scientifici. La ragazza ha strane cicatrici sull’addome, sostiene di avere tracce di DNA alieno e di esser stata più volte in stato interessante, ma che i feti le sono sempre stati asportati chirurgicamente.

È una storia, questa, che Fox Mulder ha già sentito più volte, ma che ha una particolarità fondamentale: Sveta sostiene di non essere stata mai rapita dagli alieni, ma da esseri umani. Questa testimonianza si sposa perfettamente con quella di un vecchio medico che afferma di aver collaborato con il governo durante l’evento di Roswell, quando una navicella aliena si x_3schiantò nel deserto del New Mexico. Mulder intuisce che si è trattato sempre di un grande imbroglio, un depistaggio per incolpare gli alieni, di violenze e misteri attribuibili alla casta politico-militare-industriale che, dopo essersi impossessata della tecnologia aliena già negli anni quaranta del secolo scorso, oggi, sfruttando la fobia del terrorismo, tenta in tutti i modi di prendere il controllo degli Stati Uniti e del mondo intero. Il loro unico obbiettivo è quello di annebbiare le menti, indebolire le coscienze, farci ammalare e renderci solo dei consumatori assuefatti.

Gli X Files si riducono, quindi, a 10 anni di menzogne? È Mulder stesso a rispondere con un semplice fatto: quando entra con Skinner nel suo vecchio ufficio, straccia, con il piede, un vecchio poster dell’epoca sul quale campeggiava la celebre scritta “I Want to Believe”, io voglio crederci. C’è ben poco in cui credere oggi, il governo, nonostante possedesse da 70 anni l’energia aliena di punto zero, perfettamente pulita ed innocua per l’ambiente, ci ha spinto e ci continua ancora a spingere a bruciare petrolio ed altri combustibili, mettendo a serio rischio la nostra stessa salute e l’ecosistema che ci ospita.x_4 Molto interessanti i flashback che riportano al drammatico incidente di Roswell, all’alieno ammazzato a sangue freddo da un oscuro agente governativo, alle prime ricerche mediche ed ai primi test sulla fenomenale tecnologia aliena. Ma furono gli stessi alieni a volercela donare, secondo Mulder. Essi “scoprirono” la Terra dopo la II guerra mondiale, furono i grandi esperimenti atomici a richiamarli sul nostro pianeta e per paura che ci annientassimo con le nostre stesse mani, cercarono quel contatto e quella condivisione che i nostri governanti hanno sempre nascosto, negato e utilizzato soltanto per i loro meschini fini.

Quando O’Malley e Mulder convincono Sveta a parlare e a denunciare ogni cosa, accade l’inevitabile: i militari sequestrano le prove delle eccezionali scoperte scientifiche, ammazzano tutti i testimoni, il sito stesso di O’Malley viene oscurato e di Sveta si perde ogni traccia. La ragazza impaurita, ben sapendo con x_7chi ha a che fare, cerca la fuga, ma sarà proprio un veicolo costruito con tecnologia aliena, dagli uomini che la sequestravano, a scovarla e darle una terribile morte.

Intanto Skinner annuncia la riapertura degli X Files e saranno proprio Fox Mulder e Dana Scully a doversi occupare dello storico ufficio investigativo, con la consapevolezza, però, che i veri nemici non sono le creature provenienti dallo spazio, ma uomini senza scrupoli, il cui unico obbiettivo è il potere ed il controllo delle masse. Ma non è mai troppo tardi per scoprire la verità, non è ancora giunto il momento di arrendersi, la ricerca può rincominciare, gli X Files sono nuovamente una realtà.

E questa non è certo una buona notizia per coloro che vogliono tirare i fili della storia dell’Uomo, i burattinai pronti a nascondere nel fumo qualsiasi barlume di verità. Ed a proposito di fumo, in una delle ultime scene di questo primo episodio della decima stagione, compare anche un personaggio che tutti credevano morto: l’uomo con la sigaretta.

Ed allora è proprio giunto il momento di ricominciare.

x_5

By | 2017-08-01T21:09:05+00:00 febbraio 4th, 2016|VIDEO|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment