WE WILL NOT GET OUT OF HERE ALIVE, Transit Method

//WE WILL NOT GET OUT OF HERE ALIVE, Transit Method

WE WILL NOT GET OUT OF HERE ALIVE, Transit Method

La band texana di Austin, dopo due EP, da alle luci il suo primo lavoro in studio, “We Will Not Get Out Of Here Alive”, che già dal titolo (“Non usciremo vivi da qui”) è tutto un programma. Il suono è esplosivo e potente, ricco di riff ed assoli di chitarra, di una batteria martellante ed un basso carico di groove ed intensità.

I Transit Method spingono il piede sull’acceleratore, guardano alla velocità ed alla rabbia dei Motorhead, all’intensità ed alla dedizione dei Rush, ma anche ai passaggi onirici e maledetti dei Jane’s Addiction. Elementi apparentemente estranei tra loro, che, però, danno vita ad un sound originale, coinvolgente e vivo.

Il loro obbiettivo è quello di realizzare un disco che abbia come tema centrale la sopravvivenza, sia da un punto di vista pratico e materiale, che da uno più filosofico e spirituale. Viviamo in un mondo in cui è facile restare schiacciati, essere abbandonati a sé stessi e dimenticati per sempre. E quanto più le persone sono deboli ed indifese, tanto più corrono il rischio di essere sfruttate e sopraffatte. 

Il suono proposto, nel suo complesso, non è innovativo o sperimentale, si muove su territori già ampiamente percorsi in passato, ma è in grado di coinvolgere gli ascoltatori, soprattutto quelli che amano mischiare le carte in tavola e che amano mescolare storie e colori diversi tra loro, anche se il background della band resta, comunque, di tipo metallico con scorrerie in svariati generi musicali: dal progressive rock al grunge, passando per il punk e l’heavy metal.

Il power trio americano, quindi, non scopre nulla di nuovo, ma ciò che propone è fatto con cura e dedizione, guardando continuamente sia al passato, che al futuro. Spesso, accettiamo passivamente ciò che ci circonda anche se è sbagliato e non ci piace, anche se mette a rischio la nostra stessa esistenza e felicità. Un approccio negativo ed arrendevole alla vita a cui bisogna ribellarsi con forza e determinazione. La musica può contribuire a sensibilizzare le persone comuni, soprattutto quando è suonata con onestà e passione e soprattutto se riesce a trasmettere emozioni agli ascoltatori.  

By | 2017-12-09T09:53:46+00:00 dicembre 9th, 2017|MUSICA|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment