LIVE AT ELECTRIC CHURCH, Duel

//LIVE AT ELECTRIC CHURCH, Duel

LIVE AT ELECTRIC CHURCH, Duel

Ad Austin, in Texas, c’è questo posto per musicisti, artisti, poeti e per tutti quelli che cercano si sfuggire alla normalità ed al conformismo dei nostri tempi: la chiesa elettrica. Si tratta di una vecchia chiesa spagnola sconsacrata in cui oggi si può respirare l’odore del rock, del fuoco, del sudore e della birra. Lo spettacolo dei Duel è stato registrato con uno studio mobile risalente agli anni settanta, il che fa sì che, ascoltando questo album live, sia possibile percepire tutta l’energia della serata, con i suoi riff inesorabili e selvaggi, le sue sonorità stoner, magiche e psichedeliche che esaltano il pubblico presente.

Un album dannatamente vivo, crudo e spavaldo, nel quale i Duel propongono alcuni brani dei due album prodotti dalla Heavy Psich: “Witchbanger” e “Fears Of The Dead”. Mescolano hard-rock e fuzz, suoni acidi e psyck rock, doom metal; aumentano e rallentano le ritmiche ed i tempi, dando vita ad un album estremamente dinamico e divertente, che va assolutamente ascoltato alzando il volume del proprio stereo al massimo. Probabilmente il peccato più grande è che si tratti solo di sei tracce per una durata di circa 35 minuti.

È un album destinato a durare nel tempo, circondato da una sorta di alone mistico e capace di offrire un ottimo esempio di stoner rock cupo e viscerale, tanto rabbioso e diretto, quanto melanconico e lisergico. Quando si ha a che fare con un disco live, spesso, si è portati immediatamente a pensare che si tratti di una mera operazione commerciale per il mainstream, ma non è affatto il caso dei Duel. Queste sei canzoni hanno vita propria ed aldilà della loro bellezza, riescono ad offrire all’ascoltatore, a distanza di tempo ed ovunque egli si trovi, l’atmosfera di una serata magica ed indimenticabile in un luogo davvero speciale.

By | 2018-08-30T08:45:30+00:00 giugno 15th, 2018|MUSICA|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment