SCIENCE FICTION, Sun Dial

//SCIENCE FICTION, Sun Dial

SCIENCE FICTION, Sun Dial

Vai alla pagina bandcamp

I Sun Dial viaggiano attraverso tutte le galassie che costituiscono l’universo psichedelico che ospita la loro musica: sonorità acide e stoner, progressive ed elettroniche convivono e si mescolano continuamente. Non esistono più barriere o confini invalicabili, la loro curiosità è libera di muoversi in qualsiasi direzione. È così che nascono i brani di “Science Fiction”, ideale colonna sonora per un’ipotetica opera fantascientifica. Una trama che ciascuno di noi può costruire a suo piacimento, a seconda di quali sono le emozioni che le canzoni della band inglese provocano nei meandri più nascosti della propria anima, quelli in cui sono ubicate le nostre paure più irrazionali, le nostre necessità, i nostri sogni ed anche, purtroppo, i nostri peggiori incubi.

La musica dei Sun Dial, con le sue sfumature post-rock, i suoi passaggi ambient e le ritmiche krautrock, giunge come flusso esterno, penetra in profondità e ravviva i nostri sentimenti. Esterno ed interno, fuori e dentro, luce ed ombra, l’obbiettivo è quello di trovare il punto di equilibrio, quello che ci permette di sentirci soddisfatti e completi, sia come singoli individui, sia in relazione all’ambiente esterno: al proprio compagno, agli amici, agli affetti familiari, al lavoro ed a tutte le svariate e diverse relazioni sociali che costruiamo attorno a noi.

La musica di “Science Fiction” non è, quindi, volta totalmente al cielo, ma contiene anche una forte componente intimista, che guarda all’universo racchiuso nelle nostre menti e nei nostri cuori. Anch’esso è un luogo misterioso ed inesplorato nel quale esistono stelle particolarmente luminose e buchi neri in grado di risucchiare le nostre energie più positive e spingerci inesorabilmente verso il baratro dell’alienazione e della follia. La missione della musica è quella di tenere a bada i mostri prodotti dalle nostre ansie; creature mostruose che ci vogliono sempre più soli e, di conseguenza, sempre più deboli e facilmente controllabili ed influenzabili. Ecco, allora, che quest’opera fantasiosa assume anche un aspetto di rivalsa sociale, è in grado di generare un messaggio politico, profondamente solidare ed egalitario, più di quanto avrebbero potuto fare le sole parole.  

By | 2018-09-11T07:49:36+00:00 settembre 11th, 2018|MUSICA|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment