mercoledì, dicembre 12, 2018
Il Parco Paranoico

Teoria del Duoverso

Mik Brigante Sanseverino novembre 21, 2018 Parole, Playlist Nessun commento su Teoria del Duoverso

Il Bene ed il Male. Il Vero ed il Falso. L’Uomo e la Donna. La Luce ed il Buio.
Per ogni principio esiste il suo principio duale e contrapposto. Le stesse leggi della natura differiscono, se le osserviamo attraverso uno specchio.
Esistono, di conseguenza, anche due realtà, due Universi, che sono perfettamente sovrapposti l’uno all’altro. Uno è costituito da quella che i fisici e gli ingegneri chiamano la Materia e l’altro da quella che essi definiscono l’Anti-Materia.
Quando il nostro mondo elettronico entra in contatto con il suo duale positronico, le due realtà si annichiliscono producendo Amore, ovvero energia in forma puramente ondulatoria, erroneamente interpretata come alito divino da parte dei preti, dei mullah, dei rabbini e dei sacerdoti di antiche e nuove credenze religiose. Dall’energia-amore si genera, a sua volta, nuova Materia e nuova Anti-Materia, secondo un ciclo eterno e perfettamente equilibrato, che non ha assolutamente bisogno di entità, divinità o interferenze esterne per auto-sostenersi.
Quando una corda vibra produce la sua frequenza fondamentale più tutte le sue armoniche: è la bellezza, la perfezione ed il fascino della musica. In maniera identica tutte le particelle elementari, indipendentemente se appartenenti alla Materia o all’Anti-Materia, derivano da vibrazioni spazio-temporali.
Vi sono particelle che entrano dal passato ed escono nel futuro; ed altre che, viceversa, entrano dal futuro ed escono nel passato. Vi sono traiettorie che si congiungono ed altre che si disgiungono: due particelle si congiungono in una diversa entità o una particella originaria si disgiunge in due diverse entità.
Quando i punti di congiunzione e disgiunzione si sovrappongono, le loro proprietà caratteristiche scompaiono, formando dei passaggi, anche chiamati buchi neri, pieghe spazio-temporali o tane del Bianconiglio, che conducono all’altra realtà, all’Universo duale, quello posto al di là dello specchio.
Ecco perchè è riduttivo parlare di Universo; sarebbe più corretto dire che apparteniamo al Duoverso, il Duoverso è casa nostra.

I potenti deflussi di materiale esplosi da buchi neri supermassicci creano, in questo ambiente estremo, delle nuove e stupende stelle.

Like this Article? Share it!

About The Author

Autore delle raccolte di poesie "Il Covo Dei Briganti" ed "Ultravioletto"; autore della raccolta di favole del tempo andato "Ummagumma"; ha fatto parte del collettivo letterario "Extravesuviana" per cui ha curato la rubrica settimanale "Favole del tempo andato". Attualmente è parte attiva del collettivo letterario "Baranduin, il fiume di confine" con cui pubblica poesie e racconti. Autore dei testi e voce del progetto musicale "Briganti Elettrici".

Comments are closed.