giovedì, 22 Ottobre, 2020
Il Parco Paranoico

October EP & more EPs, SPC ECO

Mik Brigante Sanseverino 1 Ottobre, 2020 Dischi Nessun commento su October EP & more EPs, SPC ECO

Ottobre. La leggerezza estiva, ormai, è solamente un ricordo, la vita è tornata a scorrere in maniera caotica, mentre la minaccia virale è ancora qui tra noi, ci rammenta la nostra fragilità e la nostra impotenza dinanzi ad un nemico spietato, minuscolo ed invisibile. Tutta la nostra tecnologia ed il nostro progresso appaiono inutili, parole sterili; intanto brancoliamo nel buio, mentre i nostri governanti ed i nostri politici si rivelano totalmente incapaci a gestire una crisi sanitaria, sociale ed economica che non è più legata a questo o quel territorio, a questo o quel paese, ma che è diventata globale e che, quindi, avrebbe bisogno di una risposta globale.

Ottobre. Dean Garcia e Rose Berlin dipingono le loro trame sonore sulla tela oscura e malinconica di questi giorni moribondi; il loro suggestivo intreccio di ritmi elettronici, di sonorità dolenti, di passaggi onirici, perennemente in bilico tra toni dark, vibrazioni shoegaze ed ambientazioni dream-pop, scuote le nostre coscienze intontite ed impaurite.

Da un lato ci esortano ad aprire gli occhi, a non restare chiusi nel nostro piccolo mondo, ma a renderci conto di quello che sta avvenendo attorno a noi, ai nostri stessi amici e conoscenti; dall’altro lato, alla cruda realtà contrappongono la dolcezza vocale, le atmosfere suadenti e le melodie avvolgenti degli SPC ECO. Bisogna riprendere il controllo, distinguere ciò che è importante per la nostra salvezza e ciò che, invece, ora può essere messo da parte; i ritmi artificiali di “Taking Control Of Me” e l’armonia sognante di “High As The Sky” sono le facce della stessa medaglia, l’inizio e la fine che continuano a rincorrersi, la consapevolezza del pericolo che ha invaso le nostre esistenze, ma, allo stesso tempo, la voglia di non darsi per vinti, di compiere qualsiasi sacrificio e qualsiasi rinuncia pur di garantire un futuro migliore ai nostri figli.

Un’idea di futuro che non ha mai abbandonato le pubblicazioni di questo sventurato 2020, basi ascoltare i brani presenti sull’EP di Settembre, il loro respiro unico, la loro capacità di immergersi completamente nel nostro inconscio e di entrare in sintonia con la nostra essenza più veritiera, con la sua parte più ordinata e solare, ma anche e soprattutto con quella più complicata e lunare. Il tempo è giunto, “Now It’s Time”, non è più possibile rimandare, non è più possibile ancorarsi agli aspetti più effimeri e superficiali della modernità, ma dobbiamo fare fronte comune, oltrepassare le differenze formali e far sì che le nostre scelte non siano dettate dall’egoismo e dal desiderio di primeggiare sugli altri, ma dal bene comune del genere umano.



Like this Article? Share it!

About The Author

Michele Brigante Sanseverino, poeta, scrittore, ingegnere elettronico. Ha pubblicato "Il Covo Dei Briganti" (poesie), "Ultravioletto" (poesie) ed "Ummagumma" (favole del tempo andato). A breve verrà pubblicata la nuova raccolta di poesie "Per Dopo la Tempesta". Pubblica articoli di approfondimento musicale sia su "Paranoid Park" (www.paranoidpark.it), che su "Indie For Bunnies" (http://www.indieforbunnies.com).

Comments are closed.