sabato, Luglio 24, 2021
Il Parco Paranoico

The Seeker, Shesgot

Mik Brigante Sanseverino Marzo 8, 2021 Dischi Nessun commento su The Seeker, Shesgot

Come una vetrata che riflette bagliori e raggi solari, così “The Seeker” (in uscita il 31 Marzo 2021) riflette ambientazioni e riverberi di matrice shoegaze – nostalgicamente intrisi di anni Novanta – nella nostra cruda quotidianità, proiettandoli, parallelamente, verso un futuro che, oggi più che mai, appare incerto, precario, alienante, distorto e distropico, assolutamente bisognoso, quindi, di ricevere luce, calore, passione, umanità, vita. Intanto, però, le ombre si allungano minacciose, si caricano delle nostre stesse insicurezze e delle nostre paure, l’aria si riempie di tensione, le parole diventano taglienti ed un senso di epica decadenza pervade il mondo circostante, ma non è una resa, è il passaggio necessario per risvegliare le nostre menti intorpidite e per rendersi conto che, quelle che abbiamo davanti, per quanto enormi e spaventose, sono semplicemente delle ombre e nulla più.  

Le otto canzoni di questo album, quindi, al di là di quello che è stato il passato e di quelle che sono le nostre proiezioni mentali attuali, sono rivolte soprattutto al futuro, rivitalizzando ed attualizzando i canoni sognanti del rock onirico e psichedelico, mediante riff spigolosi ed incisivi di matrice post-punk ed una vibrante e decisa linea ritmica che avvolge fisicamente gli ascoltatori, li culla nelle sue divagazioni dream-pop, li scuote con le sue pulsazioni elettriche, senza aver timore delle tenebre che sono, ormai, calate sulle nostre esistenze, perché solo quando cala il vero buio è possibile ritrovare la vera luce ed è possibile cercare quelle persone, quei sogni, quegli ideali, quelle intuizioni, quei suoni, quegli obiettivi in grado di illuminare il nostro cammino.

La luce degli Shesgot assume, di conseguenza, l’aspetto di una bellezza interiore e spirituale, di qualcosa di vivo, di una forza nuda e primordiale che può rivelarsi sensuale e morbida, in perfetta sintonia con le armonie vocali e i passaggi più melodici, ma che, può anche abbattere e travolgere gli argini che delimitano le nostre giornate, diventando brutale e selvaggia, proprio come un’onda d’urto di suoni acidi e sinistri che tengono conto delle esperienze trascorse, delle lacrime e del sudore che abbiamo versato, delle delusioni accumulate, di tutte quelle ansie che prendono di mira ciò che cerchiamo di costruire con tenacia, passione ed impegno, mentre tentiamo di trasformare la risorsa più preziosa di cui disponiamo e cioè il nostro tempo, in un viaggio verso la consapevolezza, la conoscenza, la trasparenza, la verità; in un’unica parola verso la vera luce. 

WAITING FOR “THE SEEKER” – official Shesgot bandcamp page

“Eraserhead” (premiere on FLUX webzine) link

 

Like this Article? Share it!

About The Author

Michele Sanseverino, poeta, scrittore ed ingegnere elettronico. Ha pubblicato la raccolta di favole del tempo andato "Ummagumma" e diverse raccolte di poesie, tra le quali la raccolta virtuale, condivisa e liberamente accessibile "Frammenti di Tempesta" (www.checkpointcharlie.com). Ideatore della webzine di approfondimento musicale "Paranoid Park" (www.paranoidpark.it) e collaboratore della webzine musicale "IndieForBunnies" (www.indieforbunnies.com).

Comments are closed.