domenica, Ottobre 2, 2022
Il Parco Paranoico
  • Ama Il Prossimo Tuo Come Te Stesso, Manuel Agnelli

    Attorno ad un nucleo solitario – materialmente separato dal mondo esterno, dalle sue mutevoli imposizioni, dalle sue sovrastrutture artificiose e dalla sue scadenze impellenti – si sono addensate

  • Mahsa Amini. Nel nome di Dio? Della democrazia?

    Cos’è la polizia della moralità? Purtroppo non è solo qualcosa che vive ed esiste in un romanzo distopico di fantascienza, ma è qualcosa di reale e che, nel

  • Bowie: Moonage Daydream, a film by Brett Morgen

    Tutto è transitorio. Tutto è caotico. E noi, esseri umani, possiamo solamente intuire una minima parte della verità e dell’energia insita nell’universo. Preziosi frammenti con i quali, però,

  • Of Knowledge and Revelation, Nero Kane

    Attendiamo un regno pallido, di demoni bianchi e di angeli in lacrime, ma quale sarà la sua vera natura? Cosa si cela oltre le nuvole argentate? Cosa c’è

  • Volevo Magia, Verdena

    Ci vuole fantasia anche nel guardarsi indietro, nel cercare quegli spazi ariosi nei quali le chitarre incidevano le loro storie magiche, taglienti e provocatorie, ostinate, frenetiche e rockeggianti,

  • Wilderness Of Mirrors, The Black Angels

    I riverberi e le trame psichedeliche dei Black Angels sono la migliore risposta all’assordante sovrapposizione di politiche predatorie, di teorie complottiste, di parole cariche d’odio brutale, di assurde

  • No Outlet, Plight [video]

    Alcuni brani ti restano dentro, “No Outlet” della band americana dei Plight potrebbe diventare uno di questi brani. Il vestito cupo e malinconico, sul quale si innestano trame

  • Arrangements, Preoccupations

    I Preoccupations esplorano il mondo di mezzo, quello dove vittime e carnefici, servi e padroni, buoni e cattivi, entrano in contatto tra loro, dando vita a quella zona

  • Pistol di Danny Boyle, i Sex Pistols e il punk

    “What a fucking rotter”, all’ora del tè, sulla ingessata, ordinaria, tradizionale e bigotta TV inglese degli anni Settanta. Danny Boyle affonda i suoi artigli visivi nelle pagine di

  • How Do You Burn?, The Afghan Whigs

    In un contesto, quello dei paesi occidentali, nel quale è stata imposta l’idea secondo cui la felicità è, esclusivamente, dipendente dalla realizzazione economica e dall’appagamento individuale, uniche certezze

Attorno ad un nucleo solitario – materialmente separato dal mondo esterno, dalle sue mutevoli imposizioni, dalle sue sovrastrutture artificiose e dalla sue scadenze impellenti – si sono addensate emozioni e percezioni, domande e ricordi, ansie [...]

Un album pervaso da una luminosa purezza, ma anche da una profonda malinconia, le quali, intrecciandosi tra loro, danno vita a collage sonori imprevedibili, giocosi, introspettivi, bizzarri e sperimentali, dai quali emergono le diverse anime [...]

Cos’è la polizia della moralità? Purtroppo non è solo qualcosa che vive ed esiste in un romanzo distopico di fantascienza, ma è qualcosa di reale e che, nel 2022, esercita, con prepotente, arrogante e gratuita [...]

La pandemia e i lockdown hanno modificato profondamente la nostra percezione dello spazio e del tempo; abbiamo, infatti, compreso che dobbiamo viverli in maniera orizzontale, cioè in un modo più ampio, allargato e condiviso possibile, [...]

Posted On Settembre 6, 2022 | Nessun commento su Kleo [Berlin Playlist]

Kleo Straub attraversa le fogne di Berlino. Kleo Straub è un’assassina feroce. Kleo Straub è affezionata ad un topolino che ha soprannominato compagno Lenin. Kleo Straub è un’arma micidiale nelle mani della Stasi, la terribile [...]

Tutto è transitorio. Tutto è caotico. E noi, esseri umani, possiamo solamente intuire una minima parte della verità e dell’energia insita nell’universo. Preziosi frammenti con i quali, però, possiamo, continuamente, creare e poi distruggere mondi [...]

NEXT: Caterina Barbieri, roBOt festival – 07/10/22

NEXT: Ben Frost, roBOt festival – 07/10/22