domenica, Ottobre 2, 2022
Il Parco Paranoico

No Outlet, Plight [video]

Mik Brigante Sanseverino Settembre 20, 2022 Video Nessun commento su No Outlet, Plight [video]

Alcuni brani ti restano dentro, “No Outlet” della band americana dei Plight potrebbe diventare uno di questi brani. Il vestito cupo e malinconico, sul quale si innestano trame sonore lisergiche shoegaze e slowcore – dilatate e minimali – si adatta, alla perfezione, ai tempi moderni, sempre più simili ad un inferno di dipendenze fisiche e mentali. Dipendenze che caricano le nostre esistenze di una rabbia, gratuita e brutale, alla quale i ragazzi contrappongono le ritmiche lente e suadenti della canzone, le atmosfere cariche di dolente bellezza che rappresentano il loro ed il nostro argine emotivo nei confronti della follia, della superficialità, dell’inconsistenza e soprattutto del drammatico e virale materialismo con cui il potere, quello più subdolo e reazionario, tenta di controllare e manipolare le nostre giornate.  

Un muro nel quale, a volte, la musica, con le sue rumorose stratificazioni strumentali, alcune delle quali tali da richiamare alla mente la purezza primordiale, eroica e sognante degli anni Novanta, con i suoi riverberi suggestivi e con i suoi passaggi pieni di chitarre, riesce a creare delle crepe attraverso cui recuperare la nostra preziosa ed inestimabile umanità. Nessun trauma, infatti, può portarcela via per sempre; dentro di noi esiste un luogo libero dai condizionamenti e dalle tempeste tecnologiche, svincolato dal peso di antiche credenze, ideologie contorte o manie di controllo e persecuzione, nel quale possiamo recuperare tutto quello che crediamo di aver perduto. Ed in tal senso il nostro io-musicale può essere la vera guida, più di quanto possano esserlo i tanti esperti di cui è colma la nostra società, i quali – come finti profeti – tentano, nel nome di una visione egoistica del Bene e del Male, di persuaderci a seguire una strada, piuttosto che un’altra.   

Ma oltre lo specchio, oltre lo schermo della TV, del tablet o dello smartphone c’è molto altro. Da scoprire, da vivere, da conoscere, da ascoltare.

Like this Article? Share it!

About The Author

Michele Sanseverino, poeta, scrittore ed ingegnere elettronico. Ha pubblicato la raccolta di favole del tempo andato "Ummagumma" e diverse raccolte di poesie, tra le quali le raccolte virtuali, condivise e liberamente accessibili "Per Dopo la Tempesta" e "Frammenti di Tempesta" (www.checkpointcharlie.com). Ideatore della webzine di approfondimento musicale "Paranoid Park" (www.paranoidpark.it) e collaboratore della webzine musicale "IndieForBunnies" (www.indieforbunnies.com).

Comments are closed.