sabato, Luglio 13, 2024
Il Parco Paranoico

Time // Wounds, Mos Generator

Mik Brigante Sanseverino Febbraio 17, 2023 Dischi Nessun commento su Time // Wounds, Mos Generator

“Time // Wounds” è un album puro ed incosciente, un lavoro che si lascia catturare ed ispirare dai numi tutelari del progressive rock e irrompe, nel nostro cupo, tempestoso e torbido presente, con un carico di spensieratezza, di positività e di luminosità, verso le quali ci sentiamo spiazzati, incapaci, estranei.

“Aja-Minor” tenta di farci riacquisire una certa familiarità con quegli stati emotivi più propositivi e confortanti che dovrebbero fare parte della nostra umanità più autentica e veritiera, rimettendo al centro delle nostre vite quel prezioso ed inestimabile tempo che contiene, senza alcun dubbio, tutte le nostre delusioni, tutte le nostre ferite e tutte le nostre sofferenze, ma che, contemporaneamente, è anche in grado di guarirci, di migliorarci e di farci diventare più forti e resistenti.

“(Don’t) Wait Until Tomorrow” si affida, invece, ad una chitarra acustica e penetra dentro nella dimensione più intima e personale attraverso le minuscole crepe della nostra quotidianità, mentre “Burn Away The Years”, con una sezione ritmica più energica, ci sprona a non prenderci troppo sul serio e non essere troppo pedanti. “Only Yesterday” alterna passaggi più riflessivi, ad altri che, invece, sono più rapidi ed irruenti, lasciando all’ultimo brano del disco, “Until We Meet Again, Pt. I-IV”, il compito di concludere, con riff ed assoli più intensi, questo viaggio sonoro che mescola il passato e il presente, lo stoner rock e il prog-rock, il tempo ed il dolore, le ferite ancora aperte e le vecchie cicatrici, l’oscurità e la beatitudine, atmosfere che richiamano i Black Sabbath ad altre che si ricollegano direttamente all’epopea grunge, mentre continua, imperterrito, a scavare in profondità, laddove siamo più veri, ma anche più fragili ed indifesi.

Like this Article? Share it!

About The Author

Michele Sanseverino, poeta, scrittore ed ingegnere elettronico. Ha pubblicato la raccolta di favole del tempo andato "Ummagumma" e diverse raccolte di poesie, tra le quali le raccolte virtuali, condivise e liberamente accessibili "Per Dopo la Tempesta" e "Frammenti di Tempesta". Ideatore della webzine di approfondimento musicale "Paranoid Park" (www.paranoidpark.it) e collaboratore della webzine musicale "IndieForBunnies" (www.indieforbunnies.com).

Comments are closed.