lunedì, Giugno 24, 2024
Il Parco Paranoico

Live in Loveland, GA-20

Mik Brigante Sanseverino Maggio 30, 2023 Dischi Nessun commento su Live in Loveland, GA-20

Il rock-blues dei GA-20 guarda all’epoca d’oro delle chitarre, a quei sfavillanti decenni Sessanta e Settanta nei quali le divinità delle sei corde camminavano tra i comuni mortali, concedendo loro il sacro dono della conoscenza profonda delle proprie percezioni ed emozioni più intime, grazie alla furiosa e chiassosa energia delle loro esibizioni dal vivo. Eventi che, ormai, purtroppo, hanno perduto il loro contenuto di verità, finendo per essere stritolati nei meccanismi mediatici, tecnologici e liberisti dello show-business.

Giorni fortunati ai quali la band americana offre il proprio tributo di sudore, di impegno, di dedizione e di passione, mentre il cielo di Loveland, Ohio si colora di rosso cremisi e le distorsioni spezzano quelle assurde ed invisibili catene che ci costringono a vivere, costantemente, all’ombra delle nostre rinunce e delle nostre delusioni, sotto il peso opprimente delle nostre stesse fobie, in primis il timore persistente di essere additati e guardati con disprezzo da una società che crea e distrugge, in continuazione, i propri miti e che ha perduto, per sempre, ogni ideale, ogni aspirazione, ogni riferimento, accettando, supinamente, di sacrificare il proprio spirito critico per un’esistenza che vogliono farci credere sia facile, comoda e conveniente, ma che, in realtà, è misera di contenuti, ripetitiva e fasulla.    

Questo live, dunque, contrappone, ad un presente senza futuro, l’antica e rumorosa tradizione blues, le cui radici penetrano in substrato remoto di lacrime, di soprusi, di sfruttamento, di negazioni e di povertà; un substrato che non ci ha mai abbandonato, ma ha semplicemente imparato ad adattarsi e cambiare il proprio aspetto, senza, però, mai perdere il gusto di mietere le proprie vittime tra le persone più deboli e più fragili. In tal senso la musica dei GA-20 è attuale, è vera, è pulsante, è il fuoco che riscalda le gelide notti dell’inganno, è il coraggio che smaschera le nostre nauseanti certezze, è la forza selvaggia e liberatoria che scuote i corpi indolenziti ed assuefatti dalle mode, dagli influencer, dalle piattaforme social di massificazione e di controllo, dalla bugie con le quali continuiamo a riempire le nostre giornate piatte ed infelici.

Like this Article? Share it!

About The Author

Michele Sanseverino, poeta, scrittore ed ingegnere elettronico. Ha pubblicato la raccolta di favole del tempo andato "Ummagumma" e diverse raccolte di poesie, tra le quali le raccolte virtuali, condivise e liberamente accessibili "Per Dopo la Tempesta" e "Frammenti di Tempesta". Ideatore della webzine di approfondimento musicale "Paranoid Park" (www.paranoidpark.it) e collaboratore della webzine musicale "IndieForBunnies" (www.indieforbunnies.com).

Comments are closed.