lunedì, Maggio 23, 2022
Il Parco Paranoico

Cold Burn, Cult Of Luna [video]

Mik Brigante Sanseverino Gennaio 12, 2022 Video Nessun commento su Cold Burn, Cult Of Luna [video]

Le sonorità epiche, profonde, ossessive e viscerali dei Cult Of Luna tornano con la pubblicazione del singolo “Cold Burn” e del relativo video; un video inquietante ed apocalittico che mescola le chitarre rabbiose della band svedese, con le sue trame lisergiche e metalliche, mentre le immagini che scorrono dinanzi ai nostri occhi ci proiettano in una dimensione accattivante nella quale musica, tecnologie visuali innovative ed esperienza ludica diventano un’unica cosa. Siamo ascoltatori, ma siamo anche sperimentatori; siamo giocatori e soprattutto siamo dei veri e propri viaggiatori, completamente immersi nel mondo affascinante e selvaggio di “The Long Road North”; è questo, infatti, il nome del gioco.

Il brano, intanto, è intriso di atmosfere cinematografiche ed alterna passaggi più ritmici e vibranti ad altri, invece, che sono più eterei e riflessivi, in modo tale da costruire, musicalmente, il fascino incerto del viaggio e della scoperta; i dubbi che si impadroniscono dell’animo del pellegrino, mentre il suo bisogno di risposte e la sua implacabile sete di conoscenze lo spingono ad andare avanti, a non credere che possano esistere dei limiti o dei confini invalicabili, a mettersi continuamente in discussione, anche a costo di perdere ciò che egli ha conquistato con impegno, sacrificio e fatica.

La dimensione ludica e quella reale si confondono e si sovrappongono; è tutto così fluido e dinamico; è come se scivolassimo, velocemente, sulla superficie argentata di un lago di montagna, incuranti del tempo che passa, delle stagioni che si confondono, del freddo pungente che penetra fino alle ossa, delle ferite che si congelano e che quindi non riescono più a guarire, ma consapevoli di quelle dolorose verità che il mondo degli uomini nasconde, sempre più spesso, sotto il candido e soffice manto della neve, pensando così di poterle ignorare e magari purificare. Ma esse, in realtà, sono già dentro di noi, ululano veementi nella nostra testa e, attraverso le vene, giungono ad inondare i nostri fragili cuori: è questo il freddo che brucia dentro, è l’essenza cruda e veritiera della nostra coscienza, delle sue sofferenze, delle sue delusioni, delle sue paure, ma anche della sua forza di volontà e del suo coraggio.

E’ davvero solamente un gioco? 

Like this Article? Share it!

About The Author

Michele Sanseverino, poeta, scrittore ed ingegnere elettronico. Ha pubblicato la raccolta di favole del tempo andato "Ummagumma" e diverse raccolte di poesie, tra le quali le raccolte virtuali, condivise e liberamente accessibili "Per Dopo la Tempesta" e "Frammenti di Tempesta" (www.checkpointcharlie.com). Ideatore della webzine di approfondimento musicale "Paranoid Park" (www.paranoidpark.it) e collaboratore della webzine musicale "IndieForBunnies" (www.indieforbunnies.com).

Comments are closed.