sabato, Giugno 25, 2022
Il Parco Paranoico

Bruises On All My Illusions, Soft Cell [single]

Le atmosfere ultraviolette dei Soft Cell, con i loro sintetizzatori inquietanti ed una visione oscura e pessimistica dei tempi moderni, irrompono, come un cupo presagio, nelle nostre illusorie e caotiche esistenze. Tra tanti inutili miraggi, tra tante sciocche bugie, tra tanti opprimenti compromessi, tra tanti dolorosi lividi, riusciremo, alla fine, a non perdere completamente la speranza?

Riusciremo a salvare il nostro futuro? Riusciremo ad aggrapparci, come recita il testo di “Bruises On My Illusions”, a quel blues della nostra anima più profonda e sensibile, più pura e sofferente, più innocente e veritiera? Essa, in fondo, è l’unica bussola cui possiamo affidarci se non vogliamo andare alla deriva in questo mare di finzioni, seguendo quei miti e quegli oracoli virtuali che, alla fine, si riveleranno essere solamente spettri passeggeri, destinati ad essere risucchiati e dimenticati dagli stessi illusori meccanismi mediatici dai quali hanno preso vita.

I Soft Cell ci presentano una realtà nella quale non esistono certezze; le nostre stesse percezioni sono erronee e mutevoli, così come lo sono i nostri progetti futuri. La felicità appare, dunque, come un inutile ideale, un’attesa eterna, un traguardo che non esiste, un’ombra che si insinua nella nostra quotidianità, costringendoci a vivere in uno stato di perenne, insopportabile e nevrotica delusione.

Cosa fare, allora? Semplicemente avere consapevolezza del fatto che il futuro, i sogni, le idee sono più attuali di quanto pensiamo, riguardano soprattutto ciò che stiamo facendo adesso, le nostre scelte, le nostre azioni, inutile attendere che arrivi un domani che, probabilmente, sarà completamente diverso. Il futuro, insomma, è già nostalgia.

Like this Article? Share it!

About The Author

Michele Sanseverino, poeta, scrittore ed ingegnere elettronico. Ha pubblicato la raccolta di favole del tempo andato "Ummagumma" e diverse raccolte di poesie, tra le quali le raccolte virtuali, condivise e liberamente accessibili "Per Dopo la Tempesta" e "Frammenti di Tempesta" (www.checkpointcharlie.com). Ideatore della webzine di approfondimento musicale "Paranoid Park" (www.paranoidpark.it) e collaboratore della webzine musicale "IndieForBunnies" (www.indieforbunnies.com).

Comments are closed.