sabato, Aprile 20, 2019
Il Parco Paranoico

Edgar Allan Poe Soundtrack

Mik Brigante Sanseverino Febbraio 25, 2019 Playlist Nessun commento su Edgar Allan Poe Soundtrack

Nevermore”, ossia “mai più”, è questa l’unica risposta del Corvo.

A qualsiasi domanda le venga posta, la creatura dà sempre la medesima risposta negativa. Non c’è alcuna possibilità di scampo, né di salvezza e questo continuare a porsi interrogativi, a cui non riusciamo a dare una risposta esaustiva, non farà altro che aumentare la nostra ansia ed il nostro dolore, oltre che immergerci in una profonda ed avvolgente sfiducia verso il futuro.
Chissà se il Corvo esiste davvero o è solo l’ennesima creazione di una mente moribonda che tenta, inconsciamente, di alleviare la propria sfortunata condizione esistenziale, rompendo la solitudine ed il silenzio in cui essa è costretta a vivere.

L’indifferenza e l’insensibilità del Corvo, il suo disprezzo per le vicende ed i sentimenti umani, è preferibile all’abbandono ed all’oblio.
Quelle domande ripetitive rappresentano la volontà dell’autore e di ciascuno di noi, di non dimenticare le persone care ed i momenti vissuti assieme; di tenersi stretti i propri ricordi; di rivivere un passato piacevole che, ormai, è sfuggito e non può più ritornare.
La consapevolezza della perdita e la fievole speranza di poter ricostruire sulle macerie, si intrecciano e ci tolgono il respiro; ci impediscono di muoverci in qualsiasi direzione, come fossero una pesante catena; ci costringono a vivere in uno stato di costante allucinazione e follia.

Solo le parole possono spezzare quella catena e saltando sulle ali del Corvo possono giungere ovunque, incuranti dello spazio percorso e del tempo trascorso.

 

Like this Article? Share it!

About The Author

Michele Brigante Sanseverino, poeta, scrittore ed ingegnere elettronico, ha pubblicato "Il Covo Dei Briganti" (poesie), "Ultravioletto" (poesie) ed "Ummagumma" (favole del tempo andato). Fondatore del collettivo letterario "Baranduin" (www.baranduin.it). Responsabile editoriale della webzine di approfondimento musicale "Paranoid Park" (www.paranoidpark.it). Gestisce una propria pagina di resistenza poetica (www.checkpointcharlie.it).

Comments are closed.