lunedì, 19 Aprile, 2021
Il Parco Paranoico
  • Soundtracks I-IV, Apparat

    Quattro colonne sonore – prodotte da Apparat nel corso del 2020 – pubblicate in versione LP in un unico accattivante ed interessante boxset. Trame ambient, suoni decisamente oscuri,

  • Ulysse (2021), Ulysse

    Ulisse è la rappresentazione di tutte le forze contrastanti, alcune benevole ed altre maligne, che si agitano nell’animo umano; si tratta degli stessi impulsi e degli stessi stimoli

  • Parallel, Pinhdar

    Così come esistono i fotoni, ovvero quanti di luce, che, secondo alcune teorie fisiche, possono spostarsi da una dimensione all’altra, perché la stessa cosa non dovrebbe essere possibile

  • Evil Empire, Rage Against The Machine [25 anni]

    Fu Reagan ad utilizzare, per la prima volta, nel 1983, l’espressione “impero del male” in riferimento alle pressioni – a suo giudizio intollerabili, aggressive e minacciose – che

  • Yellow Sea, Wormhog

    “Yellow Sea” è un mare agitato di sonorità acide e sulfuree, scandite da assoli minacciosi e ritmiche claustrofobiche, in un intreccio di trame ed ambientazioni psych-rock, progressive e

  • Faith, The Cure [40 anni]

    “Faith”, perfettamente incastonato tra le divagazioni post-punk di “Seventeen Seconds” e il drammatico romanticismo di “Pornography”, è un viaggio tra il buio annichilente della notte e le prime

  • The Bones Of The Earth, Suez

    Abbiamo fallito, il modello di economia che abbiamo adottato – fondato soprattutto sull’avidità, sulla frenesia e sull’egoismo più bieco ed ottuso – si è rivelato essere una minaccia

  • Both Sides Of The Sky, Sacrobosco

    Eraclito sosteneva che i confini della nostra anima sono talmente remoti che è praticamente impossibile trovarli; il viaggio sarebbe così arduo che finiremmo per perderci in noi stessi.

  • Songs From Isolation, A.A. Williams

    In un prossimo futuro, probabilmente, la musica prodotta, nel mondo, durante questi mesi di pandemia, lockdown ed isolamento forzato, verrà, in larga parte, dimenticata; innumerevoli sono, infatti, i

  • Norwegian Gothic, Årabrot

    “Norwegian Gothic” è il bilanciamento finale dell’equazione esistenziale di ciascuno di noi, è la sintesi di tutte le passate esperienze, una sorta di flashback su tutto ciò che

Quattro colonne sonore – prodotte da Apparat nel corso del 2020 – pubblicate in versione LP in un unico accattivante ed interessante boxset. Trame ambient, suoni decisamente oscuri, spesso ipnotici, che chi ama le visioni [...]

Fu Reagan ad utilizzare, per la prima volta, nel 1983, l’espressione “impero del male” in riferimento alle pressioni – a suo giudizio intollerabili, aggressive e minacciose – che l’Unione Sovietica esercitava nei confronti degli Americani [...]

C’è un libro di Steven Hyden – critico musicale americano – edito dalla Rizzoli, che potete trovare in questi giorni in libreria, che è incentrato su “Kid A”, quarto album dei Radiohead. Un album pubblicato [...]

“Under A Blood Red Sky” o meglio il live che gli U2 tennero nell’incantevole scenario del Red Rocks Amphiteatre il 5 Giugno del 1983 immortala una band, ormai proiettata verso il successo e l’acclamazione planetaria, [...]

Pubblicheremo ogni mese una playlist Spotify contenente le migliori recensioni del Parco Paranoico. Ecco la playlist di Marzo 2021 con i link alle recensioni di Akira Kosemura, NCT333, The Underground Youth, Julien Baker, Synne Sanden, [...]

Il mondo dove vivevamo fino a ieri è in lutto, è stato rivestito da un sudario di neve e di ghiaccio; dunque, un gelo tagliente ci assale e ci minaccia, con tutta la sua drastica [...]

I nostri consigli